DESIGN THINKING per la ricerca

a cura di Valentina Gianfrate

  • Data: dal 22 aprile 2021 alle 10:00 al 25 maggio 2021 alle 18:00

  • Luogo: Teams Platform

  • Modalità d'accesso: Ingresso libero

22 aprile

ore 10:00/11:30

Innovazione e ricerca

VALENTINA GIANFRATE - MARGHERITA ASCARI

Integrare le varie dimensioni dell'innovazione: sociale, tecnologica e organizzativa. La ricerca impact-driven e community-led. La data visualization per mappare gli impatti.

  

06 maggio

ore 9:00/12:00

Storytelling

PATRIZIA RAMADORI - VALENTINA DE MATTEO

Viviamo in un tempo in cui si compete narrativamente. Il racconto, il raccontare e il raccontarsi sono diventati piattaforma di vita e format di riferimento per lo scambio di valore e la produzione di performance. Lo Storytelling è il processo attraverso il quale si può comunicare un prodotto, un servizio, una marca o una ricerca attraverso la progettazione di una narrazione declinabile in contenuti testuali e visivi adatti a media diversi, on-line e off-line. Sperimenteremo l'uso di questo strumento con un workshop nella mattina dedicata.

 

25 maggio

ore 09:30/11:00
Gli strumenti del design per la costruzione della ricerca

VALENTINA GIANFRATE – MICHELE ZANNONI
La costruzione degli ecosistemi degli stakeholders, l'approccio sistemico, strumenti di design thinking da applicare alla ricerca con esercitazione. Strumenti Open Source

 

ore 12.00/14.00
Data Driven Communication

MARCO LOBIETTI
La presentazione di report analitici, la comunicazione di risultati della ricerca, il pervasivo utilizzo dell'infografica per la descrizione di fenomeni, attività, emozioni, ci hanno abituato ad un consumo sovrabbondate di grafici e altre da forme del linguaggio visuale basate sui dati. Nussbaumer Knafalic in Data Storytelling propone un approccio concreto, utile a quel saper-fare da designer che aiuta, anche chi non pratica il graphic design, ad orchestrare in maniera efficace la comunicazione utilizzando dati e informazioni statistiche per essere rilevanti, guidare l'attenzione e costruire processi decisionali.

Torna su